Workshop del Progetto SICt “Nuovi strumenti per la resilienza delle Infrastrutture Critiche”

0
5730

Segnaliamo il workshop finale progetto SICt “Nuovi strumenti per la resilienza delle Infrastrutture Critiche” – 14-15 luglio, Milano

Il progetto SICt vuole accrescere la capacità di governance transfrontaliera di eventi rilevanti che possono interessare le Infrastrutture Critiche di trasporto e di energia tra Italia e Svizzera.

Potenziando le capacità congiunte di monitoraggio delle infrastrutture e una migliore condivisione dei flussi informativi tra gli attori coinvolti, si vuole mitigare il rischio di indisponibilità delle infrastrutture critiche nell’area compresa tra le provincie di Como – Lecco – Varese e la zona sud del Canton Ticino.

Il workshop conclusivo si articola in tre sessioni durante le giornate di giovedì 14 e venerdì 15 luglio 2022 e ha come obiettivo principale la presentazione delle attività e dei prodotti di progetto con uno sguardo alle prospettive future, promuovendo un approccio cooperativo e collaborativo nella gestione di eventi transfrontalieri rilevanti.

Nella prima sessione, il progetto è inquadrato nel contesto delle iniziative in corso a livello nazionale ed europeo in tema di protezione delle Infrastrutture Critiche.

Nella seconda sessione, il focus sulle attività e sui prodotti di SICt dedica un approfondimento particolare alla Piattaforma Infrastrutture Critiche, realizzata come strumento di supporto alle decisioni di livello interregionale, sia in fase emergenziale sia per la programmazione di interventi, e testata durante l’Esercitazione Internazionale Odescalchi 2022 con l’apporto determinante di tutti gli stakeholder.

Il valore della cooperazione e della collaborazione, fil rouge del workshop, viene ripreso nella terza sessione attraverso il confronto con alcuni progetti Interreg e con altri soggetti, su sinergie e possibili sviluppi dei risultati conseguiti.

Nelle giornate del workshop è possibile visitare la mostra fotografica “Infrastrutture critiche e pericoli naturali”, con immagini di Regione Lombardia, Cantone Ticino, Fondazione AEM e Maurizio Azzola.

E’ gradita l’iscrizione. Per iscriversi sono disponibili due indirizzi:

https://eventi.regione.lombardia.it/it/nuovi-strumenti-per-resilienza-infrastrutture-critiche (per partecipanti dotati di SPID)

https://form-dacd.app.supsi.ch/form/view.php?id=118115

Oltre alla partecipazione in presenza, è prevista la possibilità di partecipare online collegandosi al seguente link (anche in questo caso è gradita  l’iscrizione)

https://us06web.zoom.us/j/89618931670